Akoa - Salute, Benessere e Bellezza

Sfogo cutaneo: cause e rimedi di questa patologia

 08 settembre 2017
  |  
 Categoria: Salute
  |  
 Scritto da: admin
sfogo cutaneo

Uno sfogo cutaneo si manifesta con precisi segnali come un inteso prurito accompagnato da arrossamenti, puntini rossi sulla pelle, rash cutaneo ed eruzioni cutanee di diversa natura. L’insorgenza di questi sintomi è solitamente improvvisa e spesso si accompagna anche alla presenza di bolle che conferiscono una sensazione di bruciore.


La comparsa di uno sfogo cutaneo può manifestarsi ovunque sul corpo come ad esempio gambe, viso ecc. e spesso le cause che determinano questo tipo di reazione sono molteplici e complesse.


Lo sfogo cutaneo può essere innescato anche da una situazione di forte stress oppure da un’infezione, mentre in alcuni caso lo sfogo cutaneo è riconducibile all’assunzione di determinati cibi. In ogni caso vi sono dei rimedi particolari che permettono di prevenire e curare questi sfoghi.



Quali sono le cause di uno sfogo cutaneo ?


Le cause di uno sfogo cutaneo possono essere molteplici.


  • - Spesso uno sfogo cutaneo è associato ad una reazione allergica (dermatite allergica) dovuta all’assunzione di farmaci, anche se nella maggior parte dei casi lo sfogo è provocato da una stimolazione diretta sulla pelle (dermatite da contatto) dovuto spesso a fattori esterni. Alcuni esempi di questo tipo di sfogo cutaneo possono essere legati a temperature estreme, attività fisica intensa e in tal caso lo sfogo cutaneo è riconducibile ad un eritema da sudore caratterizzato da puntini rossi sul corpo.


  • - In altri casi si può trattare di uno sfogo cutaneo da stress in cui il soggeto tende a psicosomatizzare con conseguente sfogo cutaneo. Infatti la pelle viene considerata come lo specchio del nostro stato interiore che riflette le nostre paure inconcse e le ansie. In altri casi uno sfogo cutaneo.


  • - In altri casi le cause di uno sfogo cutaneo sono legati ad un'infezione virale. Solamente un medico esperto (dermatologo) è capace di individuare l’esatta causa di uno sfogo cutaneo, dietro al quale come abbiamo potuto vedere si possono nascondere molteplici cause. A tale scopo saranno raccolte tutte le informazioni sullo stato e storia clinica della persona, al fine di ottenere la giusta diagnosi.



sfogo cutaneo

Ulteriori fattori di uno sfogo cutaneo


E’ necessario considerare che possibili sfoghi cutanei sono riconducibili anche a forme di reazione in seguito all’assunzione di particoli alimenti. I cbi che maggiormente posso provocare uno sfogo cutaneo sono i seguenti : nocciole, arachidi, costacei, uova, latte.


In ogni caso non bisogna sottovalutare il fatto che frequentemente l’assunzione di antibiotici può generare reazioni di questo tipo. Altre cause sono attribuibili ad agenti ambientali come polvere e pollini oppure peli di cani o gatti che possono causare la comparsa di un classico sfogo cutaneo.



Quale sono i rimedi per curare uno sfogo cutaneo ?


I rimedi per curare uno sfogo cutaneo non sono sempre indispensabili, poiché i segni comparsi sulla pelle possono dissolversi spontaneamente dopo un po di tempo. In generale un possibile trattamento è destinato più che altro ad alleviare i sintomi, prima di tutto il prurito. In alcuni casi, se il quadro clinico si aggrava, può risultare utile l’utilizzo di antistaminici e, per combattere l’infiammazione, l’applicazione di creme a base di cortisone.



Come prevenire uno sfogo cutaneo?


Per prevenire uno sfogo cutaneo ci sono delle linee guida da seguire con particolare attenzione, specie per ciò che riguarda la prevenzione, ponendo rimedio in tal modo all’eventuale causa, soprattutto se questa è riconducibile ad un fattore esterno. Nel caso di un’infezione virale essa può essere facilmente individuata e trattata con sucesso dal medico.


Un aspetto importante è quello di non grattarsi per dare sollievo al prurito, poiché lo sfregamento non fa altro che moltiplicare l’infiammazione. E’ necessario non utilizzare abiti stretti e costituiti da fibre sintetiche. Per combattere l'irritazione cutanea spesso risultano utili gli impacchi di ghiaccio oppure un bagno a base di bicorbonato di sodio per disinfettare la pelle.

Navigazione
© 2011-2017 - Akoa.it - Tutti i diritti riservati - Note Legali