Akoa - Salute, Benessere e Bellezza

L’importanza del corso haccp: attenzione bar, pasticcerie e ristoranti

 17 febbraio 2016
  |  
 Categoria: Alimentazione
  |  
 Scritto da: admin

La normativa sull’igiene alimentare è assai rigida: tutti i ristoratori, i gestori di bar, pub e caffetterie devono tassativamente intervenire affinché il proprio personale frequenti un corso haccp. C’è solo un modo per dimostrare le competenze acquisite durante il corso: l’attestato. Ma facciamo un po’ di chiarezza: che cos’è il corso haccp, in cosa consiste, a chi rivolgersi per frequentarlo e quanto costa? In cosa consiste il corso haccp? A chi rivolgersi se si intende frequentarlo? Il corso haccp consiste in una serie di lezioni frontali che preparano il lavoratore a valutare qualsiasi rischio inerente il contatto o il trasposto di alimenti. Non a caso la parola HACCP è l’acronimo di Hazard Analysis Critical Control Point. Per frequentare il corso non servono titoli particolari ma esso, richiesto obbligatoriamente al datore di lavoro, viene frequentato in apposite scuole che si occupano di sicurezza sul lavoro e igiene alimentare. In queste stesse scuole, per esempio, è possibile frequentare anche corsi di sicurezza sul lavoro poiché in alcune aziende viene spesso richiesto più di un attestato. Le lezioni sono obbligatorie e, suddivise in più moduli, terminano con un esame finale, atto a dimostrare le effettive competenze acquisite dal lavoratore. Solitamente le ore d’aula si sviluppano durante i giorni lavorativi. Tuttavia, ci sono casi particolari per cui si possono fare delle eccezioni: lavoratori notturni o soggetti a turni lavorativi da cui non possono esimersi, possono effettuare della formazione online. Non tutte le strutture sono all’avanguardia e, per questo, in grado di offrire anche questa opzione ma si consiglia di dare uno sguardo sul web per capire a chi rivolgersi.


Quanto costa il corso haccp?


Il corso haccp ha un costo variabile, a seconda del tipo di formazione erogata (se in aula oppure online); indicativamente, ha un costo che va dalle poche decine fino ad un centinaio di Euro. In ogni caso, il costo della formazione non è a carico del dipendente, ma del datore di lavoro. Perché obbligare i dipendenti a sostenere questo test? In un momento storico in cui il mercato è in continua espansione ed aumentano le attività commerciali, è davvero indispensabile puntare su distinzione e qualità. Il primo passo da fare, se si vuole risaltare rispetto ai competitors, è assicurarsi, per la tutela e la soddisfazione della clientela, che i propri dipendenti siano competenti ed agiscano seguendo le indicazioni della normativa di igiene alimentare. Il corso haccp, come quelli per la sicurezza sul lavoro, servono a questo scopo. Volete diventare delle eccellenze nel mondo del business ed evitare errori che possono costarvi carissimi? Volete avere una marcia in più rispetto a tutti gli altri? Sottolineate l’importanza dell’attestato HACCP!


Navigazione
© 2011-2018 - Akoa.it - Tutti i diritti riservati - Note Legali