Akoa - Salute, Benessere e Bellezza

Semi di girasoli, fonte di benessere per tutto l’organismo

 17 aprile 2018
  |  
 Categoria: Benessere
  |  
 Scritto da: admin
semi di girasole

Grandi alleati del cuore, noti per le loro proprietà antistress. Non tutti conoscono i tanti benefici che i semi di girasole, portatori di buon umore e veri e propri integratori naturali, hanno per il nostro organismo.


Innanzitutto, apportano acidi grassi insaturi che riducono il livello del colesterolo, diminuendo anche il rischio di malattie coronarie. Tra gli elementi riscontrabili vi sono anche acidi grassi polinsaturi e acidi grassi monoinsaturi, oltre a un enorme potenziale antiossidante capace di proteggere le cellule dell’organismo.


E ancora, vitamina E ottima per il sistema immunitario, il fosforo fondamentale sia per la formazione che per la buona salute di ossa e denti, la vitamina B6 che partecipa al benessere del sistema nervoso, il selenio utile per la prevenzione di tumori e di malattie degenerative come hanno dimostrato vari studi internazionali, e lo zinco che produce la mucina, glicoproteina che protegge lo stomaco e previene la gastrite.


I semi di girasole inoltre, privi di glutine e dunque sicuri al 100% per chi soffre di celiachia, sono un importante alleato per la donna in gravidanza (grazie all’acido folico che aiuta lo sviluppo del bambino soprattutto nel primo trimestre) e in menopausa, momento della vita in cui si soffre di vampate di calore e le ossa tendono a diventare più fragili con il rischio di osteoporosi, e aiutano a calmare tensioni ed emicranie dato che il loro potere lenitivo rilassa i tessuti. Inoltre, c’è chi li utilizza come antinfiammatorio naturale per combattere ulcere e dolori alle articolazioni. Grazie alla discreta percentuale di fibre che contengono, inoltre, aumentano il senso di sazietà e regolarizzano anche l’attività intestinale.


La cura della propria pelle e dei capelli non va mai dimenticata. Con l’olio di semi di girasole, ad esempio, è possibile preparare lozioni indicate per il cuoio capelluto o massaggiare il corpo per rallentare l’invecchiamento e riscontrare dopo poco una maggiore tonicità ed elasticità.


Alimento decisamente versatile e naturale, questo tipo di seme può essere consumato in varie versioni - crudo, tostato - e andare così a completare speciali colazioni a base di yogurt, ricche e fantasiose insalate o piatti a base di riso, verdure e minestre. Inoltre, i semi di girasole sono spesso utilizzati per la preparazione di numerosi prodotti da forno, come pane e grissini fatti in casa, come merenda pomeridiana o snack tra un pasto e un altro andando così ad arricchire la dieta quotidiana in modo del tutto sano.


Per chi pratica nuoto, i semi di girasole sono una ricarica di energia non indifferente e permettono anche di migliorare le prestazioni sportive; per chi pratica bodybuilding, invece, è consigliabile fare con questi semi degli spuntini sani senza eccedere.


Infine, qualche controindicazione che è sempre bene tenere a mente: in dose elevati, questi semi possono portare a un aumento di peso in quanto molto calorici (in caso di semi essiccati, la dose giornaliera da non superare è di 10 grammi), apportare una infiammazione ai diverticoli, reazioni allergiche di vario tipo. Infine, è assolutamente sconsigliata l’assunzione ai bambini al di sotto dei 5 anni per evitare possibili pericoli di soffocamento.

Navigazione
© 2011-2018 - Akoa.it - Tutti i diritti riservati - Note Legali